Menu

CALL ARTISTI 2018 – Musica italiana all’estero: ecco i nuovi tour di artisti italiani sostenuti dall’ufficio Italia Music Export di SIAE

24 luglio 2018 - Attualità

C.S.

L’Italia Music Export, l’ufficio creato da SIAE per supportare la diffusione della musica italiana all’estero, continua le sue attività di supporto economico dedicate agli artisti italiani e ai professionisti della nostra industria musicale.

Dopo la prima tranche di finanziamenti dedicata al supporto dei viaggi di lavoro dei professionisti e dei tour di artisti italiani che si sono svolti all’estero nei primi sei mesi del 2018, è stata ufficializzata lo scorso 25 giugno la lista dei musicisti vincitori della Call Artisti 2018 – Seconda Fase.

Un’apposita commissione indipendente di esperti ha infatti selezionato, tra i musicisti che ne hanno fatto domanda, sei artisti italiani impegnati in tour all’estero nella seconda parte del 2018: Birthh, Julie’s Haircut, Ilaria Graziano & Francesco Forni, España Circo Este, Bee Bee Sea e Giuda sono i vincitori della seconda fase della Call, che sostiene i tour con un contributo massimo di cinquemila euro.

Birthh è Alice Bisi, cantautrice, produttrice e polistrumentista. La ventiduenne artista fiorentina ha già alle spalle la partecipazione ad importanti festival musicali internazionali tra i quali il SXSW di Austin, in Texas, l’Eurosonic di Groninga, in Olanda, e il TIFF Toronto International Film Festival. Nel prossimo mese di agosto sarà negli Stati Uniti, dove toccherà con il suo tour Brooklyn NY, Philadelphia, Chicago, Silver Lake e San Francisco.

In attività dalla fine degli anni Novanta, i Julie’s Haircut sono passati dal garage rock delle origini verso territori più sperimentali, focalizzandosi sull’improvvisazione e la ricerca sonora. La band ha all’attivo sette album e diversi EP e la collaborazione con artisti internazionali come Damo Suzuki, Sonic Boom degli Spacemen 3 e Philip Corner. A settembre il gruppo sarà in Gran Bretagna con un tour che li porterà a Manchester, Leicester, Brighton, Londra e Bristol.

L’unione artistica di Ilaria Graziano e Francesco Forni avviene nel 2012 grazie al loro disco d’esordio, From Bedlam to Lenane. Alcuni brani vengono scelti come colonna sonora di film, tra cui il pluripremiato L’arte della felicità di Alessandro Rak. Dopo l’uscita del secondo album, Come2Me, nel 2015 arriva la consacrazione internazionale del duo con la ristampa dei due dischi con l’aggiunta di brani inediti che vengono distribuiti in Europa, USA e Giappone. Nel novembre 2017 Ilaria Graziano e Francesco Forni approdano in Canada, dove torneranno a luglio con il loro tour che prevede anche due date a Londra.

È tutta proiettata verso il nuovo e intenso tour europeo la band degli España Circo Este che, in appena cinque anni di attività, ha totalizzato oltre cinquecento concerti in Italia e all’estero. Il loro sound unico, ribattezzato Tango-Punk, nasce nel 2013 con l’EP Bucatesta, seguito dagli album La revolucion de l’amor e Scienze della maleducazione. Il loro tour nel prossimo mese di luglio li porterà a toccare diversi Paesi, dalla Svizzera all’Austria, dalla Repubblica Ceca alla Germania.

Bee Bee Sea è il trio mantovano che negli ultimi due anni ha calcato i palchi di mezza Italia (e non solo) a suon di garage psych e punk. La band ha debuttato nel 2015 con l’album omonimo, seguito dall’EP Three Songs and Jacques Dutronc, pubblicato nel 2016. Con il nuovo album i Bee Bee Sea sono pronti a conquistare l’America dove saranno in tour tra luglio e agosto.

I Giuda nascono nel 2007 dalle ceneri dei Taxi, band punk-rock di culto della scena romana nei primi anni 2000. Il loro album di debutto Racey Roller esce nel 2010 e in breve diventa un punto di riferimento per il genere. Da allora la band ha realizzato diversi tour in Europa e nell’America del Nord, con la partecipazione ad importanti festival come Rebellion in Gran Bretagna, PunkRock Bowling negli Stati Uniti e Hell Fest in Francia. A luglio torneranno negli Stati Uniti e in Canada.