Menu

10 marzo – Casina Raffaello di Roma festeggia i suoi 12 anni con PLASTICA & VINILE. Giochi e Giocattoli degli anni ’70/’80

9 marzo 2018 - Cultura ed Eventi

Di: redazione

Da sabato 10 marzo al 6 maggio prossimo la Casina Raffaello ospiterà una mostra che ci porta indietro nel tempo, con laboratori tematici ed una mostra di giochi vintage che faranno fare a grandi e piccini un bel salto nel tempo. L’ingresso libero caratterizzerà il primo week end della mostra nel cuore di Villa Borghese, dove gli ospiti potranno dilettarsi tra Robot, Barbie e i Playmobil. 

L’iniziativa nasce dalla volontà di celebrare i primi 12 anni della ludoteca dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, gestita in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Si parte alle 11,30 di sabato mattina con l’apertura ufficiale di PLASTICA & VINILE. Giochi e Giocattoli degli anni ’70/’80, alla presenza dell’Assessore Laura Baldassarre e la presidente di Zètema Progetto Cultura, Francesca Jacobone.

Organizzata in collaborazione con il Museo Demoantropologico del Giocattolo di Zagarolo, la mostra vuole portare una testimonianza degli anni d’oro della fine dello scorso secolo, dell’Italia del boom economico a partire dagli anni ’70 e lo farà proprio attraverso giochi e vinili di quell’epoca; così si ricorda l’arrivo nel Bel Paese dei primi Robot e dei giochi provenienti dall’ondata di creatività giapponese ed i giochi provenienti da oltre oceano: tra gli altri ci saranno i Robot di Go Nagai, i Playmobil, le nuove versioni della Barbie Malibu, i ricchi giochi da tavolo ed altri centinaia di giocattoli coloratissimi che, insieme a quelli made in Italy, hanno segnato diverse generazioni e momenti d’indimenticabili spensieratezza.

Si vuole così ricordare un’epoca in cui il giocattolo ha fatto un notevole balzo in avanti, andando a segnare il suo passaggio simbolico da puro elemento di svago, a simbolo del progresso elettronico ed informatico, ad emblema del benessere sociale, a momento di globalizzazione e dialogo con le culture estere. Ecco perchè a chiudere la mostra sono proprio i primi giochi elettronici degli anni ’80, come pure una raccolta di vinili con la migliore musica anni ’70/‘80, in ricordo della celebrazione di momenti di svago e gioia di varie generazioni. Ci sarà anche una sezione in cui si ricorderanno tutte quelle attività che ancora oggi profumano di libertà ed infanzia spensierata, di socializzazione dal vivo, di incontri nei girdini e negli androni dei palazzi, di ginocchia sbucciate, di un’Italia ancora lontano dall’odierna modernità eppure presente ancora con rimpianto nella mente dei molti che ebbero la fortuna di viverla ed esserci. Si ricordano le tante attività che si svolgevano all’aria aperta come la campana, l’elastico, i tamburelli o il going.

In occasione del primo fine settimana d’apertura, sabato sarà allestito uno “Spazio Arte e Creatività” che ospiterà offerte didattiche ed eventi  gratuiti, nonché laboratori tematici per bambini e ragazzi. In quest’occasione sarà anche possibile realizzare in loco e dal vivo alcuni giocattoli storici e fai da te dei bimbi dell’epoca, tra cui delle trottole, attraverso la lavorazione di materiali da riciclo per promuovere l’arte della salvaguardia e contemporaneamente il rispetto ambientale, sensibilizzando così le nuove generazioni ad un nuovo e più ecologico modus vivendi: l’accesso è libero e prenotabile direttamente in loco fino ad esaurimento posti. Domenica, a partire dalle 16.30 ci sarà invece il Mago Paolo Abozzi, noto in tv con l’appellativo di “moderno alchimista”, che si esibirà  presso la Sala Teatro con il suo spettacolo di bolle di sapone.

ORARIO LABORATORI

Attività per bambini dai 3 ai 14 anni

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

(prenotazione obbligatoria sul posto

per gli orari della mattina entro le 10; per il pomeriggio entro le ore 14)

Sabato 10 marzo | ore 12.00, 15.00, 16.00 e 17.00

Domenica  11 marzo | ore 10.30, 11.30, 12.00, 15.00, 16.00, 17.00

ORARIO SPETTACOLO MAGO PAOLO

Attività per bambini dai 3 ai 14 anni insieme ai genitori

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria sul

posto entro le ore 14.00

Domenica  11 marzo | ore 16.30; 17.00 e 17.30

Durata 20 minuti per ogni spettacolo